Settembre 23, 2019

    Login to your account

    Username *
    Password *
    Remember Me

    La voce del lettore

    La voce del lettore
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

    Da tempo seguo i talk politici televisivi con la stessa passione che metterei nel seguire le corse dei cavalli. In uno di questi, circa due settimane fa, viene trasmesso un servizio simile a molti altri. Italiani all’estero, fuggiti dall’Italia per cercare fortuna. Nello stesso momento della messa in onda del servizio sono connessa su skype e un amico mi scrive: “ Non so tu, ma io mi sono strarotto di questi reportage che fanno vedere italiani che partono da qui sfigati e atterrano altrove trovando subito fortuna”. 

    La voce del lettore
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

    "Sono andata via di casa a diciannove anni, dopo il diploma linguistico e qualche dramma familiare in valigia. Ho vissuto a Firenze per laurearmi in Media e Giornalismo, ho vissuto due anni a Roma collaborando con festival, riviste, agenzie di comunicazione, case editrici. Ho viaggiato come reporter in Europa, Medio Oriente, Africa e Asia. Ho dormito e mangiato per terra con i bambini in Senegal, mi sono lavata nei bagni delle palestre abruzzesi con le donne terremotate delle tendopoli.

    La voce del lettore
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

    Alla fine di un’estate purtroppo andata male, nello sbandierare “ Vado in Sardegna!” mi sono divertita a guardare di cosa si accendevano le pagliuzze negli occhi di chi mi stava di fronte: Costa Smeralda, Stintino, La Maddalena, spiaggette bianche, mari da sogno. Non sono riuscita a vederci nemmeno un piccolissimo villaggio nuragico, una launeddas, un antico costume…figurarsi una pecora sarda!

    Share


    X

    Right Click

    No right click