A fine giugno Carloforte e la sua tonnara, unicità del Mediterraneo, intingono di profumi e sapori le vie del borgo, mescolando con maestria l'intensità del tonno rosso, vero protagonista del luogo tabarchino, e la brezza marina, cornice perfetta di una storia antica.  

Celebriamo questa bontà nostrana con una ricetta - perfetta anche come antipasto- dal gusto fresco e suggestivo, di veloce preparazione e sicuro effetto. 

 

 

 

 

 

Ingredienti per 4 persone

1l di brodo vegetale (preparatelo con 2 carote 1 cipolla, 1 sedano)

12 spicchi di pane carasau integrale

200 gr di tonno rosso fresco 

200 gr di pomodorini

100 gr di capperi 

bottarga q.b

sale q.b.

 

 Preparazione

Preparate il brodo vegetale e lasciatelo raffreddare e insaporire. 

Tagliate a piccoli tocchetti il tonno. Fate scaldare l'olio in padella e lasciate rosolare il tonno per qualche minuto rigirandolo delicatamente. Aggiungete in padella i pomodorini tagliati a metà e i capperi interi e fate insaporire a fuoco basso per circa 10 minuti. 

Aggiungete un leggero tocco di sale e lasciate raffreddare. 

Bagnate il pane carasau nel brodo vegetale creando una base sulla quale andrete ad appoggiare il contenuto della padella. Ripetete l'operazione e chiudete con il terzo spicchio di pane accompagnato da una spolverata di bottarga.

Buon appetito! 

 

 

Fonte immagine: Lo spicchio d'aglio

Autore dell'articolo
Focusardegna
Author: Focusardegna

Una realtà libera e indipendente. Uno spazio giovane e dinamico dedicato alla Sardegna nel quale raccontare le sue storie, i suoi protagonisti, le sue eccellenze. Una piattaforma in cui condividere, approfondire, dibattere, nel quale ritrovarsi per discutere sul presente, imparando dal passato e volgendo lo sguardo al futuro. FocuSardegna è dedicato a chi la ama, a chi la porta nel cuore e a chi è disposto a tutto per proteggerla. Vieni a visitarci su www.focusardegna.com e contattaci a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Dello stesso autore: