LIMBAS, lingue..... lingue di mare, il mediterraneo, le isole, le coste.... lingue di fuoco, i vulcani, l'arsura estiva, le strade polverose.... lingue di dialetti, idiomi spesso ufficialmente negati ma praticati e veri, quanto veri e pratici sono coloro che abitualmente li usano.

 

Voci, voci di terra ma anche di mare, raffinate e grossolane, virtuose e ruvide, contemporanee ma arcaiche, tradizionali ma accattivanti, un concerto di voci e di lingue, di aromi e ricordi, un sentire unico, un unico mare: il nostro mare.

Limbas è una produzione originale che vede protagoniste alcuni delle voci più belle e più importanti del panorama tradizionale e d'autore di alcuni “nazioni senza stato” del sud-ovest dell'Europa: la Sardegna e la Sicilia, prima di tutto, e poi la Catalogna e la Provenza. I protagonisti sono la cantante e attrice catalana Ester Formosa, fra l'altro figlia del più importante letterato in lingua catalana, il poeta Felìu Formosa, il vocalist di Nizza Renat Sette, considerato l'ultimo erede della tradizione millenaria dei trovatori provenzali nell'antica “lingua d'oc”,  e il duo Sardo Elva Lutza, rivelazione dell'ultima stagione musicale, ovvero l'esperto cantante e trombettista Nico Casu e il chitarrista Gianluca Dessì, che è anche ideatore e direttore artistico del progetto.

Il concerto è un vero e proprio viaggio sonoro fra le tradizioni e la contemporaneità di tre universi differenti, accomunati dal fatto di esprimersi in una lingua diversa da quella ufficiale e dall'affacciarsi sullo stesso mare; filastrocche, ninna nanne, canzoni a ballo, canti di lavoro, si alterneranno in una successione mai scontata e banale e sempre piena di sorprese per il pubblico, con arrangiamenti che superano le barriere dei generi musicali per dar vita a uno spettacolo musicale godibile e interessante anche per l'ascoltatore occasionale e non esperto. Con ESTER FORMOSA (Catalunya), RENAT SETTE  (Provenza), ELVA LUTZA: Nico Casu e Gianluca Dessì   (Sardegna)

Ideazione e direzione artistica: Gianluca Dessì

Maria Alessandra Chessa