Luglio 19, 2019

    Login to your account

    Username *
    Password *
    Remember Me

    Itinerari di viaggio

    Itinerari di viaggio
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

    Museo del Carbone: rappresenta senza dubbio la raccolta più ricca e interessante di reperti e testimonianze sull’archeologia industriale in Sardegna. Si trova a Carbonia, nell’antica miniera di Serbariu, attiva dal 1937 al 1964. Il museo ospita un’esposizione permanente sulla storia del carbone, della miniera e della città di Carbonia, una collezione di lampade da miniera, attrezzi da lavoro, strumenti, oggetti di uso quotidiano, fotografie, documenti, filmati d’epoca e videointerviste ai minatori. La galleria sotterranea è stata allestita con attrezzi e macchinari degli anni Trenta mentre la sala argani conserva al suo interno l’argano con cui veniva manovrata la discesa e la risalita delle gabbie nei pozzi per il trasporto dei minatori e delle berline vuote o cariche di carbone.

    Itinerari di viaggio
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

    Luna Sorgente sorge in una tranquillissima zona collinare tra i comuni di Sanluri e Lunamatrona, piccoli centri della Provincia del Medio Campidano. Il complesso è costituito da: Hotel, Ristorante, Pizzeria, Centro congressi e Sala ricevimenti. La struttura è circondata da un parco di due ettari e si presenta come un piccolo borgo costituito da edifici di un piano arredati in stile campidanese; su ciascun blocco trovano posto al massimo 4 appartamenti, tutti con balcone o giardino privato.

    Itinerari di viaggio
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

    Non molto lontana dalle spiagge di Porto Cervo, eppure così distante dal mood Costa Smeralda. L'Ogliastra trafigge il cuore di chi la visita con la sua grazia selvaggia. Terra di grotte, cunicoli, di boschi antichi e pastori centenari, e certo, terra di banditi, teatro di sparizioni e di misteri, che il giornalista Attilio Bolzoni in un articolo sul bandito Attilio Cubeddu descrive come «aspra, che da una parte si confonde con l' impenetrabile Barbagia e dall'altra precipita in un mare esageratamente azzurro, cime di neve e cale al riparo dal maestrale, sperduti ovili e luccicanti imbarcaderi». 

    Pagina 9 di 9

    Share