Concorso Letterario "Parole sulla Pietra" I Edizione

Il Concorso è aperto a tutti, scrittori esordienti e non, di tutte le età.

L’Associazione Elda Mazzocchi Scarzella, con sede sociale e legale in Domusnovas (CI), indìce la I Edizione del Concorso Letterario "Parole sulla pietra". Il Concorso si propone di promuovere la diffusione della scrittura, favorendo gli autori meritevoli che non hanno ancora conosciuto la notorietà presso il grande pubblico. Il Concorso è aperto a tutti (scrittori esordienti e non) e a tutte le età (anche i minorenni possono partecipare, in caso di qualificazione come finalista è necessario la presenza di uno dei genitori per il ritiro del premio).

Inoltre ha lo scopo di promuovere e stimolare la conoscenza della cultura, delle tradizioni e delle bellezze paesaggistiche, architettoniche e monumentali dell’area sud - ovest della Sardegna, con particolare attenzione al territorio locale di Domusnovas. Il concorso si Articola in 2 (due) sezioni di narrativa:

RACCONTI

Possono accedere gli scrittori che abbiano compiuto 15 anni entro il 31 Maggio 2017. I lavori, nella loro interezza, non dovranno superare la lunghezza massima di 20.000 battute complessive, spazi bianchi compresi. Sarà tollerata una lunghezza massima di 25.000 battute. Non è prevista una lunghezza minima delle opere.La formattazione è libera, cosı̀ come il tema. I fogli stampati devono essere numerati e su ogni foglio, in alto, deve essere riportato il titolo del racconto.

FIABE E RACCONTI DI BAMBINI

Possono accedere i bambini che abbiano compiuto 8 anni entro il 31 Maggio 2017 e che, alla stessa data, non ne abbiano ancora compiuto 15. I lavori, nella loro interezza, non dovranno superare la lunghezza massima di 10.000 battute complessive, spazi bianchi compresi. Sarà tollerata una lunghezza massima di 12.000 battute. Non è prevista una lunghezza minima delle opere. Il tema della fiaba o del racconto è libero, ma deve prendere spunto da una fiaba o da un racconto noto (nei personaggi e nel motivo principale) e prevederne lo stra-svolgimento in ambientazione domusnovese. La formattazione è libera , i fogli stampati devono essere numerati e su ogni foglio, in alto, deve essere riportato il titolo del racconto.

I lavori dovranno essere consegnati a mano o spediti in busta chiusa all’indirizzo dell’Associazione entro e non oltre le ore 24 del 31 Maggio 2017 (nel caso di consegna a mano verrà rilasciata una ricevuta, nel caso di spedizione farà fede il timbro postale di partenza).

 

REGOLAMENTO

 

Art. 1 - L’Associazione Elda Mazzocchi Scarzella, con sede sociale e legale in Domusnovas (CI), alla via XXV Aprile n. 65, (www.associazioneldamazzocchiscarzella.com, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ) indìce la I Edizione del Concorso Letterario "Parole sulla pietra".

Il Concorso si propone di promuovere la diffusione della scrittura, favorendo gli autori meritevoli che non hanno ancora conosciuto la notorietà presso il grande pubblico. Il Concorso è aperto a tutti (scrittori esordienti e non) e a tutte le età (anche i minorenni possono partecipare, in caso di qualificazione come finalista è necessario la presenza di uno dei genitori per il ritiro del premio).

Inoltre, il Concorso ha lo scopo di promuovere e stimolare la conoscenza della cultura, delle tradizioni e delle bellezze paesaggistiche, architettoniche e monumentali dell’area sud - ovest della Sardegna, con particolare attenzione al territorio locale di Domusnovas.

Art. 2 - Il concorso si Articola in 2 (due) sezioni di narrativa:

- Racconti - Fiabe e racconti di bambini

Per il regolamento delle sezioni si rimanda ai successivi paragrafi:

“RACCONTI”

Possono accedere gli scrittori che abbiano compiuto 15 anni entro il 31 Maggio 2017. I lavori, nella loro interezza, non dovranno superare la lunghezza massima di 20.000 battute complessive, spazi bianchi compresi. Sarà tollerata una lunghezza massima di 25.000 battute. Non è prevista una lunghezza minima delle opere.La formattazione è libera, cosı̀ come il tema. I fogli stampati devono essere numerati e su ogni foglio, in alto, deve essere riportato il titolo del racconto.

“FIABE E RACCONTI DI BAMBINI”

Possono accedere i bambini che abbiano compiuto 8 anni entro il 31 Maggio 2017 e che, alla stessa data, non ne abbiano ancora compiuto 15. I lavori, nella loro interezza, non dovranno superare la lunghezza massima di 10.000 battute complessive, spazi bianchi compresi. Sarà tollerata una lunghezza massima di 12.000 battute. Non è prevista una lunghezza minima delle opere. Il tema della fiaba o del racconto è libero, ma deve prendere spunto da una fiaba o da un racconto noto (nei personaggi e nel motivo principale) e prevederne lo stra-svolgimento in ambientazione domusnovese. La formattazione è libera , i fogli stampati devono essere numerati e su ogni foglio, in alto, deve essere riportato il titolo del racconto.

- n. 2 copie dell’opera in formato cartaceo. Su entrambe le copie sarà indicato il titolo e la sezione - categoria a cui si vuole partecipare (es. Sezione “Racconti” o Sezione “Fiabe e racconti di bambini”).

Una sola di esse recherà nell’intestazione i dati anagrafici e i recapiti domiciliari e telefonici dell’autore, compreso un indirizzo di posta elettronica; è importante indicare una mail, in quanto attraverso di essa il partecipante riceverà una risposta dalla segreteria del Concorso in merito all’arrivo del plico e alla regolare iscrizione al concorso.

- Un breve biografia e presentazione dell’autore (facoltativa per i partecipanti alla sezione per bambini), con indicazione della fonte da cui si è appresa la notizia del Concorso (pubblicità, passa parola, testata giornalistica cartacea, radio o tv; se su internet: motore di ricerca, sito istituzionale, notiziario web; altro). - I partecipanti alla sezione "Racconti" allegheranno anche ricevuta dell’avvenuto pagamento di Euro 10,00 (dieci) per diritti di segreteria, da effettuarsi a mezzo bonifico bancario cn le seguenti coordinate: IBAN: IT96S0306967684510732593396 intestato a Associazione Elda Mazzocchi Scarzella, con la causale: Iscrizione Concorso "Parole sulla pietra" - I EDIZIONE - sezione RACCONTI. I lavori dovranno essere inviati via posta o consegnati a mano, al seguente indirizzo:

Associazione Elda Mazzocchi Scarzella Concorso letterario "Parole sulla pietra" I Edizione via XXV Aprile n. 65 – 09015 Domusnovas (CI)

 

Art. 3 - I lavori dovranno essere consegnati a mano o spediti in busta chiusa all’indirizzo dell’Associazione entro e non oltre le ore 24 del 31 Maggio 2017 (nel caso di consegna a mano verrà rilasciata una ricevuta, nel caso di spedizione farà fede il timbro postale di partenza). Nel plico saranno contenuti:

Associazione Elda Mazzocchi Scarzella (AEMS) - Codice Fiscale: 90038340924 via XXV Aprile n. 65, - 09015 Domusnovas (CI) www.associazioneldamazzocchiscarzella.comassoelda. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Art. 4 - Ai primi tre classificati della sezione Racconti andranno i seguenti premi:

1° - 250 €

2° - 100 €

3° - 5 libri

Ai primi tre classificati della sezione Fiabe e racconti di bambini andranno i seguenti premi:

1° - 70 €

2° - 4 libri

3° - 2 libri

In caso di mancata assegnazione dei premi, l’AEMS si riserva di deciderne la destinazione.

Art. 5 - Le opere che partecipano al Concorso devono essere inedite, pena l’esclusione. Per inedite s’intende mai pubblicate sia in forma cartacea sia in forma digitale (ebook o su Internet) fino alla proclamazione dei vincitori.

Art. 6 - È possibile partecipare anche con più opere, purché confezionate in plichi separati (la spedizione può però avvenire con un unico plico più grande, con all’interno i plichi per le varie sezioni).

Art. 7 - Il concorso è aperto anche ai non residenti in Italia, purché le opere siano scritte in lingua italiana, pena l’esclusione.

Art. 8 - Le opere pervenute saranno sottoposte al vaglio di una giuria popolare nominata dal Consiglio Direttivo dell'AEMS che selezionerà sei finalisti: tre per la sezione “Racconti”, tre per la sezione “Fiabe e racconti di bambini”. Le opere finaliste saranno, in ultima fase, valutate da una giuria tecnica, composta da professionisti e specialisti del settore. Sarà quest’ultima a stabilire, in maniera inappellabile, l’ordine dei vincitori del Concorso, per entrambe le sezioni. Entrambe le giurie avranno a disposizione solo opere anonime, ovvero prive del nome dell’autore.

Art. 9 - La proclamazione dei vincitori e l'assegnazione dei premi avverranno durante i festeggiamenti per l'anniversario della fondazione dell'AEMS, nel mese di Giugno 2017, con modalità che saranno comunicate tempestivamente tramite pubblicizazione web e via mail.

Associazione Elda Mazzocchi Scarzella (AEMS) - Codice Fiscale: 90038340924 via XXV Aprile n. 65, - 09015 Domusnovas (CI) www.associazioneldamazzocchiscarzella.comassoelda. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Art. 10 - Il materiale inviato non verrà restituito.

Art. 11 - L'AEMS si farà carico di prendere i contatti con le possibili case editrici proponendo la pubblicazione, sotto la forma scelta con insindacabile decisione dall'eventuale casa editrice che aderirà all'iniziativa.

Art. 12 – I vincitori del concorso (1°, 2°, 3° classificato) cederanno i diritti d’autore per l’antologia a titolo gratuito all’AEMS ONLUS, che si farà carico delle seventuali spese di edizione. Fermo restando che i diritti d’autore rimangono comunque proprietà dei singoli autori.

Informativa ex Art 13 del D.lg. 196/2003 sulla tutela dei dati personali - I partecipanti al concorso letterario “Parole sulla pietra” autorizzano la segreteria dell’Associazione Elda Mazzocchi Scarzella ed il partner Editoriale che aderirà all'iniziativa del concorso al trattamento dei dati personali, al fine di permettere il corretto svolgimento delle diverse fasi di selezione del concorso stesso e allo scopo di informare su tutte le attività culturali ed editoriali. Responsabile del trattamento dei dati personali è il Presidente dell’Associazione Elda Mazzocchi Scarzella, dott. ssa Maria Giovanna Dessì.

 

 

INFO E CONTATTI

Associazione Elda Mazzocchi Scarzella (AEMS) - Codice Fiscale: 90038340924 via XXV Aprile n. 65, - 09015 Domusnovas (CI) www.associazioneldaazzocchiscarzella.com Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Focusardegna
Author: Focusardegna

Una realtà libera e indipendente. Uno spazio giovane e dinamico dedicato alla Sardegna nel quale raccontare le sue storie, i suoi protagonisti, le sue eccellenze. Una piattaforma in cui condividere, approfondire, dibattere, nel quale ritrovarsi per discutere sul presente, imparando dal passato e volgendo lo sguardo al futuro. FocuSardegna è dedicato a chi la ama, a chi la porta nel cuore e a chi è disposto a tutto per proteggerla. Vieni a visitarci su www.focusardegna.com e contattaci a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.


FaceBook  Twitter

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Primo piano

  • A CENA CON L’AUTORE TONINO OPPES: IL BALLO CON LE JANAS A PISA
    Si narra che le Janas siano creature minute, deliziose e bellissime, e soprattutto incantatrici e custodi di segreti e di magie. Le loro domus de janas, le case delle fate, si trovano in un’isola, la Sardegna, che per la sua forma sembra un’impronta di un piede, o meglio, di un sandalo. Un’isola bellissima, agreste, demoniaca e maliarda, proprio come le minuscole fatine danzanti, che scelgono come dimora delle rocce scavate dal Nord al Sud. Ovunque il loro aleggiare accompagnava la Terra Sarda;  i loro occhi hanno visto nascere comunità intere, generazioni e generazioni. Paesi minuscoli sparsi su montagne, colline e pianure, zone impervie e ricche di flora e di fauna, dove il filo che teneva uniti grandi e piccini era quello del valore della memoria.
    scopri di più >>
  • LA “SARDA TELLUS” DI GENOVA INCONTRA NERIA DE GIOVANNI PER IL RICORDO DEL NOBEL GRAZIA DELEDDA
    Nel novantesimo anniversario del conferimento del Premio Nobel a Grazia Deledda, la Sarda Tellus di Genova ha organizzato domenica 7 maggio un incontro dedicato alla grande scrittrice sarda con la partecipazione di una delle più grandi esperte sull'argomento, la critica letteraria Neria De Giovanni, presentata da Bruno Rombi, il quale ha esordito tracciando il profilo della studiosa.
    scopri di più >>
  • Musica: gli Yes aprono Rocce Rosse Blues
    Il progressive rock degli Yes dà il la a Rocce Rosse Blues 2017. Il festival ogliastrino si apre il 22 luglio nel piazzale degli scogli di Arbatax, frazione marina di Tortolì.  
    scopri di più >>
  • In Sardegna yacht vela più grande mondo
    Si chiama "A" ed è lo yacht a vela più grande del mondo: in questi giorni l'imbarcazione del miliardario russo Andrey Melnichenko è in Sardegna. Da ieri notte è ormeggiato davanti all'isola di Tavolara, nelle acque di Porto Taverna a Loiri Porto San Paolo, in Gallura.
    scopri di più >>
  • Cavalcata Sarda: successo a Sassari
    Una folla entusiasta e un cielo terso hanno decretato il successo della 68/a edizione della Cavalcata Sarda, a Sassari. Oltre 100 mila persone hanno assistito alla "Festa della bellezza", ammirando e applaudendo gli oltre 3mila figuranti che partendo da corso Francesco Cossiga hanno sfilato in via Asproni, via Roma, piazza d'Italia, portici Crispo, piazza Castello, via Cagliari, Emiciclo Garibaldi, viale Italia, viale Mancini e piazza d'Armi.
    scopri di più >>
  • Andrea Scanzi alla MEM e al Teatro Massimo di Cagliari
    Perché spesso in Italia la norma è eccezione e l'anomalia è regola? È quello che si chiedono Andrea Scanzi - giornalista, scrittore e autore teatrale, firma di punta del Fatto Quotidiano – e il cantautore e attore Giulio Casale nel loro "Il sogno di un'Italia", in scena a Cagliari questo sabato (20 maggio), al Teatro Massimo (Sala M2), per l'organizzazione della cooperativa Forma e Poesia nel Jazz. 
    scopri di più >>