Gennaio 23, 2019

    Login to your account

    Username *
    Password *
    Remember Me

    Sardegna Domani

    Sardegna Domani
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

    I migliori giovani innovatori provenienti da tutta Europa si sono incontrati a inizio settima a Venezia, dove si è tenuto un forum pubblico per costruire un’Europa digitale: il Restart Europe, evento inserito nel Venice Digital 2014, promosso dalla Presidenza italiana del Consiglio dell’Unione Europea con il sostegno della Commissione Europea. Tra loro, scelta da Microsoft, organizzatore dell’evento, c’era una brillante oristanese: Carla Pinna, 31 anni e un passato come stratega digitale in agenzie digitali di spicco, dopo una laurea in Filosofia, una laurea specialistica in Comunicazione e un Master  in Copywriting & New Media.

    Sardegna Domani
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

    Questo volto lo conosco. Occhi scuri. Sopracciglia folte. Sorriso sardonico penetrante che trapassa la fitta aria della città.  Massimo Demelas è uno dei miei tanti incontri avuti in quel crocevia di vite milanesi, nella città di tutti e di nessuno,  la città che in Italia forse più delle altre apre un passaggio col resto del mondo. E’ facile riconoscersi quando ti porti dietro un bagaglio così importante, radicato ed atavico, siglato in ogni angolino del tuo essere al punto da riflettersi pure nei muscoli facciali, così immobili e severi, duri come la roccia sarda. Poi di nuovo incontrarsi a Nuoro alla Sagra del Redentore. Ritrovarsi tra la folla ciascuno col proprio costume tradizionale  e ridere attoniti,  sorpresi quasi a vederci per un istante in quelle vesti  non più milanesi.

    Sardegna Domani
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

    Contribuire alla riduzione dell’uso delle fonti energetiche non rinnovabili nel bacino del Mediterraneo, diffondendo e rafforzando l’uso delle energie verdi, soprattutto a livello agricolo. È questo l’obiettivo del progetto GR.ENE.CO Green Energy for Green Companies del valore di circa 2 milioni di euro, finanziato dal programma europeo di cooperazione transfrontaliera ENPI CBC MED con un contributo di 1.797.457,50 €. Il progetto è stato presentato nel corso del kick-off meeting ad Alessandria (Egitto) il 1 aprile 2014.

    GR.ENE.CO si rivolge principalmente alle amministrazioni pubbliche, alle aziende agricole e alle piccole e medie imprese che operano nel settore delle energie verdi, nell’intento di diffondere le fonti energetiche rinnovabili e assicurare livelli ottimali di efficienza energetica alle stesse imprese, rafforzando la capacità d’innovazione, la gestione e l’azione di networking attraverso il ricorso al “Network di Strumenti Verdi”.

    Tags:
    Share