I 3 martiri sardi menzionati nel Martirologio Geronimiano

di ANNA MARIA NIEDDU

Antico calendario che riporta l’elenco dei martiri venerati nelle diverse località del mondo cristiano, sia in Oriente che in Occidente. Erroneamente attribuito a S. Gerolamo, dal quale ha preso il nome, si tratta in realtà di una compilazione anonima redatta, nella versione originaria, in Italia settentrionale nel secondo quarto del V secolo.

Sebbene abbia un carattere assai scarno, il testo contiene le indicazioni essenziali per la celebrazione dei diversi martiri (le cosiddette “coordinate agiografiche”); per ogni giorno dell’anno registra, infatti, il nome di tutti i martiri festeggiati in quella data -si tratta, in genere, della data della morte, che i cristiani consideravano, tuttavia, il dies natalis- preceduto, ciascuno, dall’indicazione del luogo in cui ricorre la celebrazione, luogo che corrisponde, di norma, alla regione o alla città che custodisce l’oggetto che ha ingenerato il culto, ossia il sepolcro del martire.

Nel M. G. la Sardegna è menzionata dodici volte, ma sono solo tre i martiri ad essa sicuramente riferibili ricordati nel testo: vi si registra, infatti, il giorno 15 maggio, la festa di Simplicio (in Sardinia Simplici), il 30 maggio quella di Gavino (in Turribus Sardiniae Gabini; la notizia è ripetuta, senza l’indicazione della città, il 25 ottobre) e il 21 agosto quella di Lussorio (in Sardinia <in Foro> Traiani natale Sancti Luxuri; questa notizia ritorna, con varianti, il 20 agosto e il 26 settembre); non unanimamente accettata è l’attribuzione alla Sardegna di Proto e Gianuario, ricordati, nello stesso testo, il 27 ottobre (Sardinia in Turribus Proti et Ianuari) (V. Saxer, La Sardegna nel Martirologio Geronimiano, in La Sardegna paleocristiana tra Eusebio e Gregorio Magno. Atti del Convegno Nazionale di studi (Cagliari, 10-12 ottobre 1996), Cagliari 1999, 437-448)

Focusardegna
Author: Focusardegna

Una realtà libera e indipendente. Uno spazio giovane e dinamico dedicato alla Sardegna nel quale raccontare le sue storie, i suoi protagonisti, le sue eccellenze. Una piattaforma in cui condividere, approfondire, dibattere, nel quale ritrovarsi per discutere sul presente, imparando dal passato e volgendo lo sguardo al futuro. FocuSardegna è dedicato a chi la ama, a chi la porta nel cuore e a chi è disposto a tutto per proteggerla. Vieni a visitarci su www.focusardegna.com e contattaci a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.


FaceBook  Twitter

Primo piano

  • ALTER, un progetto per avviare nuove imprese nel territorio del Gal Logudoro-Goceano
    Sessanta posti a disposizione per i comuni del Logudoro, Goceano, Villanova e Meilogu. Arriva nel territorio del GAL il progetto ALTER, un percorso rivolto a disoccupati, soggetti in mobilità o in cassa integrazione con il fine di favorire, a titolo gratuito, l'incremento del lavoro autonomo e l'imprenditorialità negli ambiti del turismo sostenibile e dell'agroalimentare.
    scopri di più >>
  • Le futuriste in mostra al Museo MAN di Nuoro
    Dopo i progetti sull’espressionismo tedesco e le coppie dell’avanguardia russa, il MAN presenta “L’elica e la luce. Le futuriste. 1912_1944”, una mostra dedicata al futurismo e le donne.
    scopri di più >>
  • Premiato il documentario di Pietro Mereu sui centenari d'Ogliastra
    "Il club dei centenari d'Ogliastra", questo il titolo del documentario realizzato dal regista Pietro Mereu che ha vinto il Premio del pubblico 2018 del 25/mo Sguardi Altrove Film Festival. Il lavoro del professionista ogliastrino è stato presentato nel concorso #FrameItalia (la sezione dedicata a lungometraggi di finzione, documentari e cortometraggi italiani) lunedì 12 marzo, alla presenza del regista e della conduttrice Victoria Cabello.
    scopri di più >>
  • Gli scritti inediti di Salvatore Satta a Laura Boschian per la prima volta a Roma in Campidoglio
    Sarà presentato venerdì 9 marzo, a Roma, ore 17.30, nella sala del Carroccio di Palazzo Senatorio, in Campidoglio, il volume “Mia indissolubile compagna. Lettere a Laura Boschian 1938-1971”, curato da Angela Guiso, docente e critica letteraria, e pubblicato da Ilisso Edizioni. All’incontro, cui parteciperà l’autrice, interverranno Gemma Azuni (già consigliera di Roma Capitale), Carlo Casula (storico) e Renato Minore (critico letterario e scrittore).
    scopri di più >>
  • Al via il Progetto Criaduras - Domos de sa Cultura
    Mousikè, azienda di Nuoro specializzata in organizzazione e gestione eventi, aggiudicataria del bando POR 2014-2020 Domos de sa Cultura, con il progetto “Criaduras”, presenta, col patrocinio del Comune di Dorgali, la prima delle attività che si svolgeranno nel biennio 2018/19 nel territorio di Dorgali e Cala Gonone. Nell’ambito degli interventi culturali di animazione e salvaguardia dei beni culturali immateriali, il 28 Febbraio presso il Teatro “Centro Culturale” di Via Lamarmora a Dorgali sarà in scena il primo spettacolo della rassegna di Musica e Teatro “Quarto Movimento”. Lo spettacolo “Separazione” della compagnia Ludus in Fabula con con Marina Thovez e Mario Zucca, proposto in collaborazione con Cedac Sardegna (Circuito Multidisciplinare Sardegna) sarà il primo dei sette che faranno parte della rassegna Dorgalese.
    scopri di più >>
  • REMEMBERING CIABA: ARTISTI PER LA RICERCA
    Ciaba, al secolo Salvatore Pretta, era una persona dal cuore gigantesco con una sconfinata passione per la politica, la musica, la vita e un amore smisurato per il suo paese Meana Sardo, per la Barbagia e la Sardegna intera. Ha trasformato ogni sua passione in concreto lavoro, mettendosi al servizio della comunità e della collettività come amministratore comunale (dal 2003 al 2008), come vicepresidente della Pro Loco e come vicepresidente del Gruppo Sportivo Meana Sardo.
    scopri di più >>