Itinerari tematici

L’ASPRA BELLEZZA DA CUI NASCONO MITI E LEGGENDE
Scelto dagli angeli come paradiso in terra, conteso dal diavolo pronto a scatenare la sua ira, il Golfo degli Angeli ha ispirato con la sua bellezza leggende e miti. Come un’altra sorprendente area in provincia di Cagliari: i monti dei Sette Fratelli

l promontorio della Sella del Diavolo e i monti dei Sette Fratelli, severi guardiani di calcare e granito, si stagliano come sentinelle che vegliano sulla provincia di Cagliari. Non sono solo luoghi simbolo di una felice unione tra mare e montagna, ma anche custodi di terribili leggende e racconti fantastici che ne accrescono fascino e mistero. A partire dai nomi: Golfo degli Angeli e Sella del Diavolo, rappresentano, infatti, un’antinomia singolare se si pensa che il primo include la seconda, come in un abbraccio indissolubile, caratterizzando fortemente il panorama costiero del Cagliaritano.

Continua
VIAGGIO IN SARDEGNA – COSTA SUD OCCIDENTALE
Camminare nella Costa delle Miniere è un'esperienza che lascia il segno. Oltre 60 km di pura emozione dove il confine tra il mare e l'entroterra è segnato da un litorale tra i più belli e selvaggi della Sardegna

Viaggio in Sardegna – Costa Sud Occidentale dal 9 al 16 ottobre 2017 è un viaggio di tipo esperienziale con tappe escursionistiche giornaliere a piedi e visite guidate. I percorsi proposti, tutti di interesse naturalistico, storico e archeologico, sono di diversa difficoltà ma senza difficoltà tecniche nell'avanzata: sentieri anche esposti su scogliera, diversi fondi di calpestio tra cui sabbia, roccia anche scivolosa, fondo sconnesso...

Continua
Nasce guida cammino minerario S.Barbara
24 tappe nel Sulcis tra antichi percorsi minerari e luoghi di culto

Il Cammino minerario di Santa Barbara è un itinerario storico, archeologico, culturale, naturalistico e religioso che segue gli antichi sentieri minerari, le strade utilizzate dai minatori per andare a lavorare, le mulattiere e le vie ferroviarie per il trasporto dei minerali ormai dismesse.

Continua
Diario di viaggio: un Carnevale da sentire sulla pelle
Tra i ricordi di viaggio e quelli d'infanzia, per rivivere lo spirito del Carnevale attraverso i sensi

Mi ero attardato più di quanto previsto, lasciandomi avvolgere dai profumi e i sapori e visitando quei mille luoghi favolosi di cui avevo solo un ricordo labile che profumava di casa. Ma, ora, tutto era un unico fermento, un solo organizzarsi e dire, un solo desiderio di partecipare.
Che , per alcuni aspetti, riguardava anche me. Era arrivato il suo tempo. Erano arrivati, finalmente, i giorni del Carnevale. 

Continua
Intenerirsi davanti ai Cavallini della Giara di Gesturi
Attualmente si tratta dell'ultima specie di cavallo selvatico in Europa

Sono piccoli e timidi, basta un piede che fa scricchiolare due foglie per farli scappare lontano in un battito di ciglia. Per cui, se davvero volete godervi lo spettacolo, siate delicati nel nascondervi tra i cespugli. I Cavallini della Giara (Equus caballus jarae) sono piccoli, ma dalle linee eleganti e proporzionate. Mediamente alti un metro e venti, hanno una grande testa e due grossi occhi a mandorla che rendono il loro sguardo malinconico. Di manto rosso scuro o tendente al nero, sono dotati di lunghe code e folte criniere.

Continua
Sulla rotta dei templari
I cavalieri dell’Ordine del Tempio si stanziarono sull’Isola disseminandola di stupendi edifici sacri. Tutti da scoprire lungo un percorso che unisce arte, storia e mistero

Nel Medioevo la Sardegna entrava a pieno titolo nelle rotte delle navi di pellegrini che dall’Europa occidentale andavano al Santo Sepolcro, a Gerusalemme. La regola dei templari era proprio la difesa e l’assistenza ai fedeli diretti in Terra Santa. Se Cagliari rappresentava uno dei principali punti di transito, le Bocche di Bonifacio furono un vero e proprio passaggio obbligato, non solo per raggiungere l’Isola, ma per attraversare il Mediterraneo.

Continua

    Primo piano

    • A CENA CON L’AUTORE TONINO OPPES: IL BALLO CON LE JANAS A PISA
      Si narra che le Janas siano creature minute, deliziose e bellissime, e soprattutto incantatrici e custodi di segreti e di magie. Le loro domus de janas, le case delle fate, si trovano in un’isola, la Sardegna, che per la sua forma sembra un’impronta di un piede, o meglio, di un sandalo. Un’isola bellissima, agreste, demoniaca e maliarda, proprio come le minuscole fatine danzanti, che scelgono come dimora delle rocce scavate dal Nord al Sud. Ovunque il loro aleggiare accompagnava la Terra Sarda;  i loro occhi hanno visto nascere comunità intere, generazioni e generazioni. Paesi minuscoli sparsi su montagne, colline e pianure, zone impervie e ricche di flora e di fauna, dove il filo che teneva uniti grandi e piccini era quello del valore della memoria.
      scopri di più >>
    • LA “SARDA TELLUS” DI GENOVA INCONTRA NERIA DE GIOVANNI PER IL RICORDO DEL NOBEL GRAZIA DELEDDA
      Nel novantesimo anniversario del conferimento del Premio Nobel a Grazia Deledda, la Sarda Tellus di Genova ha organizzato domenica 7 maggio un incontro dedicato alla grande scrittrice sarda con la partecipazione di una delle più grandi esperte sull'argomento, la critica letteraria Neria De Giovanni, presentata da Bruno Rombi, il quale ha esordito tracciando il profilo della studiosa.
      scopri di più >>
    • Musica: gli Yes aprono Rocce Rosse Blues
      Il progressive rock degli Yes dà il la a Rocce Rosse Blues 2017. Il festival ogliastrino si apre il 22 luglio nel piazzale degli scogli di Arbatax, frazione marina di Tortolì.  
      scopri di più >>
    • In Sardegna yacht vela più grande mondo
      Si chiama "A" ed è lo yacht a vela più grande del mondo: in questi giorni l'imbarcazione del miliardario russo Andrey Melnichenko è in Sardegna. Da ieri notte è ormeggiato davanti all'isola di Tavolara, nelle acque di Porto Taverna a Loiri Porto San Paolo, in Gallura.
      scopri di più >>
    • Cavalcata Sarda: successo a Sassari
      Una folla entusiasta e un cielo terso hanno decretato il successo della 68/a edizione della Cavalcata Sarda, a Sassari. Oltre 100 mila persone hanno assistito alla "Festa della bellezza", ammirando e applaudendo gli oltre 3mila figuranti che partendo da corso Francesco Cossiga hanno sfilato in via Asproni, via Roma, piazza d'Italia, portici Crispo, piazza Castello, via Cagliari, Emiciclo Garibaldi, viale Italia, viale Mancini e piazza d'Armi.
      scopri di più >>
    • Andrea Scanzi alla MEM e al Teatro Massimo di Cagliari
      Perché spesso in Italia la norma è eccezione e l'anomalia è regola? È quello che si chiedono Andrea Scanzi - giornalista, scrittore e autore teatrale, firma di punta del Fatto Quotidiano – e il cantautore e attore Giulio Casale nel loro "Il sogno di un'Italia", in scena a Cagliari questo sabato (20 maggio), al Teatro Massimo (Sala M2), per l'organizzazione della cooperativa Forma e Poesia nel Jazz. 
      scopri di più >>