“Su Prugadoriu 2017” Seui – da lunedì 30 ottobre a mercoledì 1 novembre 2017

L’evento è organizzato dal Comune di Seui, con il patrocinio dell’Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio della Regione Autonoma della Sardegna, la collaborazione dell’Associazione Su Prugadoriu e la sponsorizzazione di Ichnusa e Bevì Beer Import

Dopo il crescente successo ottenuto nelle scorse venti edizioni, nella suggestiva cornice del centro storico di Seui ritorna tra pochi giorni “Su Prugadoriu”. L’edizione 2017 si articola su tre giornate: da lunedì 30 ottobre a mercoledì 1 novembre. L’evento è organizzato dal Comune di Seui, con il patrocinio dell’Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio della Regione Autonoma della Sardegna, la collaborazione dell’Associazione Su Prugadoriu e la sponsorizzazione di Ichnusa e Bevì Beer Import.

Antichissima festività che si richiama al culto delle anime, “Su Prugadoriu” trova nella questua alimentare l’usanza più originale e significativa, con i bambini veri protagonisti, che girano di casa in casa chiedendo offerte per la salvezza delle anime del purgatorio. La stessa riproposizione dell’antico rito de’ “Su prugadoriu …po’ is animas” è in programma martedì pomeriggio, con partenza da Piazza Rinaldo Loy.

Negli anni per Seui questo evento è diventato anche una prestigiosa e affollata vetrina, utilissima per presentare la sua antica enogastronomia, le tradizioni, l’artigianato, l’ambiente, nonché la sua ricchissima e variegata offerta culturale e turistica.
Nei numerosi e caratteristici “mangasinus” (vecchi locali, cantine e laboratori), che saranno aperti al pubblico lungo le strade del centro storico (dalle ore 16 di lunedì 30 ottobre sino a mezzanotte di mercoledì 1 novembre), si potranno scoprire e gustare le bontà dell’antica tradizione della cucina seuese, tramandate di generazione in generazione, come “is culurgionis”, “is civargeddus prenus”, “su pani fattu in domu e is coccois”, “is pardulas” e “su pani e saba”. Solo per citarne alcuni.

Come ogni anno l’artigianato tradizionale sarà il protagonista con numerosi laboratori. Tra questi, martedì pomeriggio si potrà assistere alla preparazione del torrone.

Tra i convegni, lunedì pomeriggio nella Sala consiliare del Comune sarà presentata l’edizione 2017 di “Arcuerì”, l’Annuario della Comunità Seuese (a cura della Casa editrice “Domus de Janas”). Più tardi sarà la volta del conferenza e della rappresentazione teatrale “Arregodus de miniera”, a cura delle Associazioni turistica Pro Loco & culturale Giorgio Mameli di Buggerru. Martedì pomeriggio nel Centro Polivalente si terrà il convegno “Il Parco di Montarbu: opportunità future e scelte gestionali da condividere”.

In calendario anche una conferenza sulla parlata seuese a cura dello scrittore e linguista Massimiliano Rosa (martedì) e l’indomani la presentazione del libro di Giorgio Saba: “Scusi dov’è l’Ade! – Ipotesi sulla storia antica della Sardegna”.
Ad aprire il programma dell’edizione 2017 de “Su Prugadoriu” sarà lunedì pomeriggio il teatro per i bambini. Nell’anfiteatro all’aperto in via delle Milizie la Compagnia “Il Crogiuolo” di Cagliari presenterà lo spettacolo “La storia della Sardegna spiegata ai ragazzi”.

Anche quest’anno è stato dato ampio spazio alle maschere arcaiche della tradizione sarda. Martedì le vie del centro storico saranno percorse da’ “Ir Dimonios” di Tertenia e da “S’Urtzu e sa Mamulada” di Seui. Mercoledì mattina sfileranno i gruppi “Su Sennoreddu e sos de S’Iscusorzu” di Teti e “Su Boinarxiu e su pastori” di Teulada. A chiudere, nel tardo pomeriggio, saranno i bambini del locale “S’Urtzu e sa Mamulada”.

I tre giorni di festa saranno vivacizzati da vari artisti di musica etnica sarda (e dalle melodie delle launeddas. Ma anche dalle trascinanti note itineranti della formazione toscana “Large Street Band”, che torna a Seui sulla scia delle sue precedenti esibizioni, sempre per Su Prugadoriu. Come consuetudine la Banda musicale “Gioacchino Rossini” di Seui avrà il compito di inaugurare la rassegna. Fiato anche alle sole voci con l’esibizione del Coro “Ardasai” di Seui. Altra novità dell’edizione 2017 è rappresentata dalle due serate musicali in programma lunedì con il complesso “Ballade Ballade Bois” e martedì con il gruppo “A passu Zustu”.

Visto il consenso di pubblico riportato nelle scorse edizioni, martedì e mercoledì lungo le strade del centro storico viaggerà anche il Trenino dei Murales, che trasporterà i turisti alla scoperta del paese.
L’edizione 2017 sarà chiusa mercoledì notte dalla “cerimonia” del lancio della zucca, in via Roma.

 

Focusardegna
Author: Focusardegna

Una realtà libera e indipendente. Uno spazio giovane e dinamico dedicato alla Sardegna nel quale raccontare le sue storie, i suoi protagonisti, le sue eccellenze. Una piattaforma in cui condividere, approfondire, dibattere, nel quale ritrovarsi per discutere sul presente, imparando dal passato e volgendo lo sguardo al futuro. FocuSardegna è dedicato a chi la ama, a chi la porta nel cuore e a chi è disposto a tutto per proteggerla. Vieni a visitarci su www.focusardegna.com e contattaci a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.


FaceBook  Twitter

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Primo piano

  • ALTER, un progetto per avviare nuove imprese nel territorio del Gal Logudoro-Goceano
    Sessanta posti a disposizione per i comuni del Logudoro, Goceano, Villanova e Meilogu. Arriva nel territorio del GAL il progetto ALTER, un percorso rivolto a disoccupati, soggetti in mobilità o in cassa integrazione con il fine di favorire, a titolo gratuito, l'incremento del lavoro autonomo e l'imprenditorialità negli ambiti del turismo sostenibile e dell'agroalimentare.
    scopri di più >>
  • Le futuriste in mostra al Museo MAN di Nuoro
    Dopo i progetti sull’espressionismo tedesco e le coppie dell’avanguardia russa, il MAN presenta “L’elica e la luce. Le futuriste. 1912_1944”, una mostra dedicata al futurismo e le donne.
    scopri di più >>
  • Premiato il documentario di Pietro Mereu sui centenari d'Ogliastra
    "Il club dei centenari d'Ogliastra", questo il titolo del documentario realizzato dal regista Pietro Mereu che ha vinto il Premio del pubblico 2018 del 25/mo Sguardi Altrove Film Festival. Il lavoro del professionista ogliastrino è stato presentato nel concorso #FrameItalia (la sezione dedicata a lungometraggi di finzione, documentari e cortometraggi italiani) lunedì 12 marzo, alla presenza del regista e della conduttrice Victoria Cabello.
    scopri di più >>
  • Gli scritti inediti di Salvatore Satta a Laura Boschian per la prima volta a Roma in Campidoglio
    Sarà presentato venerdì 9 marzo, a Roma, ore 17.30, nella sala del Carroccio di Palazzo Senatorio, in Campidoglio, il volume “Mia indissolubile compagna. Lettere a Laura Boschian 1938-1971”, curato da Angela Guiso, docente e critica letteraria, e pubblicato da Ilisso Edizioni. All’incontro, cui parteciperà l’autrice, interverranno Gemma Azuni (già consigliera di Roma Capitale), Carlo Casula (storico) e Renato Minore (critico letterario e scrittore).
    scopri di più >>
  • Al via il Progetto Criaduras - Domos de sa Cultura
    Mousikè, azienda di Nuoro specializzata in organizzazione e gestione eventi, aggiudicataria del bando POR 2014-2020 Domos de sa Cultura, con il progetto “Criaduras”, presenta, col patrocinio del Comune di Dorgali, la prima delle attività che si svolgeranno nel biennio 2018/19 nel territorio di Dorgali e Cala Gonone. Nell’ambito degli interventi culturali di animazione e salvaguardia dei beni culturali immateriali, il 28 Febbraio presso il Teatro “Centro Culturale” di Via Lamarmora a Dorgali sarà in scena il primo spettacolo della rassegna di Musica e Teatro “Quarto Movimento”. Lo spettacolo “Separazione” della compagnia Ludus in Fabula con con Marina Thovez e Mario Zucca, proposto in collaborazione con Cedac Sardegna (Circuito Multidisciplinare Sardegna) sarà il primo dei sette che faranno parte della rassegna Dorgalese.
    scopri di più >>
  • REMEMBERING CIABA: ARTISTI PER LA RICERCA
    Ciaba, al secolo Salvatore Pretta, era una persona dal cuore gigantesco con una sconfinata passione per la politica, la musica, la vita e un amore smisurato per il suo paese Meana Sardo, per la Barbagia e la Sardegna intera. Ha trasformato ogni sua passione in concreto lavoro, mettendosi al servizio della comunità e della collettività come amministratore comunale (dal 2003 al 2008), come vicepresidente della Pro Loco e come vicepresidente del Gruppo Sportivo Meana Sardo.
    scopri di più >>