Contraddizioni, brindisi, aspettative e un 2018 "ultra violet"

di Mariella Cortes*

 

“Chi sei tu, Lenny? Sono una contraddizione”.

Ho pensato spesso a questo scambio di battute netto e quasi laconico, pronunciato nella pluripremiata serie tv “The Young Pope”, firmata da Paolo Sorrentino, tra il neo Papa Lenny Belardo e il cardinale Andrew Dussolier.

E il pensiero andava alla Sardegna e al fatto che, alla stessa domanda, avrebbe risposto nello stesso modo.

Una contraddizione. Vacanze patinate e ancestralità, lusso e povertà, passato e futuro, guerra e pacifismo.

È voglia di fare e ignavia, innovazione e arretratezza, è spopolamento e storie di borghi che resistono. E’ contraddizione in chi resta con la speranza di un cambiamento e in chi parte con la rabbia e la speranza di un ritorno a casa. È quell’isola senza tempo, come direbbe Lawrence e dalla storia antichissima come sottolineava il La Marmora. E’ salda al passato ma guarda al futuro senza voler, a tratti, soffermarsi nel presente. Una sola linea, dritta, continua, tra ciò che è stato e ciò che sarà ma senza pensare a ciò che è, ora. Senza riflettere sul punto in cui ora, adesso, nel presente, è arrivata. Senza cercare il punto d’incontro, quella verità nel mezzo delle contraddizioni.

Si parla di ciò che è stato e di ciò che sarà.

E se provassimo, per un attimo, a fermarci, a fluttuare in questo presente? A respirare l’aria di quell’adesso senza chiederci com’era un tempo o come sarà domani?

È in quel momento che nasce l’innovazione, in quello stare, anche solo per un attimo, nel vuoto. Nel soffermarci a pensare su quello che è. Il colore che ci farà compagnia in questo 2018, per l’Istituto Pantone sarà l’Ultra Violet, colore del misticismo, della riflessione spirituale e intuitiva. Viviamo in un contesto storico che richiede inventiva e immaginazione, che pretende di essere costantemente innovativi, creativi. Ed è proprio in questo momento che dobbiamo pensare al nostro potenziale, prendere consapevolezza dei nostri strumenti, di quello che abbiamo ora e di come trasformare un obiettivo in realtà.

Questo, anche partendo dalle contraddizioni che conferiscono quell’unicità in grado di farci sempre provare, da sardi, quell’orgoglio speciale che, in qualunque luogo del mondo, ci fa sentire uniti dalle stesse radici, dallo stesso passato e, soprattutto, parte di uno stesso presente.

A tutti voi, Buon 2018!

 

*FocuSardegna

 

Mariella Cortes
Author: Mariella Cortes
Curiosa per natura, alla perenne ricerca di luoghi da scoprire, persone da raccontare e storie da ritrovare. 30 anni, laureata in Lettere e Comunicazione Multimediale, con radici a Desulo espanse a Sassari dove nel 2004 ho iniziato la carriera di giornalista (Albo dei pubblicisti) per carta, tv e radio. Il master in Marketing Territoriale mi ha portata a Milano, prima al Touring Club Italiano e poi al Sardegna Store dove per due anni ho raccontato la mia terra. Collaboratrice dell’Unione Sarda per cultura e spettacoli, lavoro a Milano come consulente nel marketing territoriale, nell’organizzazione eventi e nella formazione. FocuSardegna è il filo rosso con la mia terra che ha sempre qualcosa di dire, anche nei silenzi del vento che accarezza le rocce con i suoi profumi.

FaceBook  Twitter

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Primo piano

  • Il Fuori Salone 2018 di Antonio Marras: creatività, dettagli ed elogio della lentezza.
    E’ frenesia e velocità, la settimana del Salone del Mobile di Milano. È ricerca forsennata della foto, del dettaglio, della story e del selfie perfetto. È brindisi veloci e incontri fugaci con l’innovazione e l’allestimento ricercato, da cercare nei vari distretti della città protagonisti del Fuori Salone, lesti, di via in via, di vernissage in vernissage.  Eppure c’è, in questi giorni dedicati al mondo del design dove tutto scorre senza sosta, un momento atteso in cui ritrovare la bellezza di un luogo dove tutto diventa etereo e lento.
    scopri di più >>
  • ALTER, un progetto per avviare nuove imprese nel territorio del Gal Logudoro-Goceano
    Sessanta posti a disposizione per i comuni del Logudoro, Goceano, Villanova e Meilogu. Arriva nel territorio del GAL il progetto ALTER, un percorso rivolto a disoccupati, soggetti in mobilità o in cassa integrazione con il fine di favorire, a titolo gratuito, l'incremento del lavoro autonomo e l'imprenditorialità negli ambiti del turismo sostenibile e dell'agroalimentare.
    scopri di più >>
  • Le futuriste in mostra al Museo MAN di Nuoro
    Dopo i progetti sull’espressionismo tedesco e le coppie dell’avanguardia russa, il MAN presenta “L’elica e la luce. Le futuriste. 1912_1944”, una mostra dedicata al futurismo e le donne.
    scopri di più >>
  • Premiato il documentario di Pietro Mereu sui centenari d'Ogliastra
    "Il club dei centenari d'Ogliastra", questo il titolo del documentario realizzato dal regista Pietro Mereu che ha vinto il Premio del pubblico 2018 del 25/mo Sguardi Altrove Film Festival. Il lavoro del professionista ogliastrino è stato presentato nel concorso #FrameItalia (la sezione dedicata a lungometraggi di finzione, documentari e cortometraggi italiani) lunedì 12 marzo, alla presenza del regista e della conduttrice Victoria Cabello.
    scopri di più >>
  • Gli scritti inediti di Salvatore Satta a Laura Boschian per la prima volta a Roma in Campidoglio
    Sarà presentato venerdì 9 marzo, a Roma, ore 17.30, nella sala del Carroccio di Palazzo Senatorio, in Campidoglio, il volume “Mia indissolubile compagna. Lettere a Laura Boschian 1938-1971”, curato da Angela Guiso, docente e critica letteraria, e pubblicato da Ilisso Edizioni. All’incontro, cui parteciperà l’autrice, interverranno Gemma Azuni (già consigliera di Roma Capitale), Carlo Casula (storico) e Renato Minore (critico letterario e scrittore).
    scopri di più >>
  • Al via il Progetto Criaduras - Domos de sa Cultura
    Mousikè, azienda di Nuoro specializzata in organizzazione e gestione eventi, aggiudicataria del bando POR 2014-2020 Domos de sa Cultura, con il progetto “Criaduras”, presenta, col patrocinio del Comune di Dorgali, la prima delle attività che si svolgeranno nel biennio 2018/19 nel territorio di Dorgali e Cala Gonone. Nell’ambito degli interventi culturali di animazione e salvaguardia dei beni culturali immateriali, il 28 Febbraio presso il Teatro “Centro Culturale” di Via Lamarmora a Dorgali sarà in scena il primo spettacolo della rassegna di Musica e Teatro “Quarto Movimento”. Lo spettacolo “Separazione” della compagnia Ludus in Fabula con con Marina Thovez e Mario Zucca, proposto in collaborazione con Cedac Sardegna (Circuito Multidisciplinare Sardegna) sarà il primo dei sette che faranno parte della rassegna Dorgalese.
    scopri di più >>