Preoccupatevi del Populismo più che di Trump

DI SIMONE TATTI

Considerata la tendenza catastrofista di stamane, mi sento in dovere di rassicurare molti di voi sulle sorti del mondo. Premesso che, come peraltro dovreste sapere, l'attitudine dei politici è quella di fare promesse e non quella di mantenerle, soprattutto se in campagna elettorale, sussistono una serie di motivate ragioni per cui Donald Trump difficilmente potrà portare a compimento il suo programma elettorale. Tra queste, l'aspetto più rilevante è costituito dall'ostitlità del Congresso (molti repubblicani, infatti, lo contesteranno al pari dei democratici), che non gli consentirà di attuare quanto dichiarato.

 

In tutta franchezza, se proprio lo volete sapere, credo che “The Donald” sia estremamente spregiudicato ma non folle. In campagna elettorale ha detto ciò che occorreva per vincere. Ha parlato alla pancia e non alla testa degli americani. Ha cavalcato il malcontento, incarnando il diffuso sentimento nazionalistico dell'America più interna. Il vero fenomeno di cui oggi si dovrebbe parlare non è Trump, ma il POPULISMO. Di questo, preoccupatevi. Perché questo, più che Donald, è un fenomeno che coinvolge anche noi. Parafrasando il presidente uscente Obama vi dirò che, nonostante tutto: " Il sole sorgerà anche domani" e gli USA continueranno a essere quel Paese che non mi piace.

Simone Tatti
Author: Simone Tatti

Laureato in Economia ho poi conseguito un Master in Promozione Turistica e Territoriale. Mi occupo di analisi economiche e statistiche, di Turismo, Comunicazione e Cultura. Iscritto all’ordine nazionale dei giornalisti, ho collaborato con diverse testate off e on line. Sono Digital Champion del Comune in cui sono nato, nel quale abito e dal quale non vorrei andar via. Per amore di quest’Isola, partendo dal cuore, ho fondato Focusardegna con l’idea di creare uno spazio virtuale innovativo, libero e dinamico dove chiunque potesse ritrovarsi, proporsi e avere voce. Credo nella cultura digitale, nella sua capacità di arrivare rapidamente alle persone e nelle infinite opportunità che questa può offrire : “Quando soffia il vento del cambiamento alcuni costruiscono muri, altri mulini a vento.”

Su Twitter: @Simone_Tatti


FaceBook  Twitter

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Primo piano

  • Donne al vertice: Caterina Murino, un anno da incorniciare
    L'ex Bond girl ce l'ha fatta. Caterina Murino, attrice cagliaritana trapiantata in Francia, a quarant'anni può dirsi realizzata. Bellezza sarda, porta con sé dall'isola forza d'animo, tenacia e tempra che "vengono da questa terra fondata sul matriarcato", dice. Il suo 2017 è da incorniciare. Dopo la gavetta e l'exploit del 2006 in "Casino Royale", dopo cinema, televisione, web e teatro, Caterina Murino è esplosa e ora fa la spola tra Europa, Usa e India.
    scopri di più >>
  • Intervista all’artista oranese Valentina Loche: “il teatro è emozione pura”
    Personalità forte, carisma e caparbietà: questi gli ingredienti del successo dell’artista oranese Valentina Loche. Laurea in Scienze dell’Educazione, educatrice professionale, e ancora  docente, segretaria, attrice nella compagnia teatrale I Barbariciridicoli, autrice, presentatrice, intervistatrice, blogger di Millimetroemezzo, socia fondatrice dell’Associazione Culturale “Mi prendo e mi porto”. Si descrive come una scheggia impazzita (quanto basta), empatica, versatile e ottimista. 
    scopri di più >>
  • Tempo di libri: Milano si conferma città delle relazioni anche per l'editoria sarda
    Dopo un tiepido avvio forse un po’ frenato dalla vicinanza con il ponte pasquale entra nel vivo l’anno zero della Fiera del libro di Milano, dando prova della sua spiccata dimensione internazionale. Un contesto in grado di veicolare relazioni importanti con buyer stranieri e con associazioni omologhe, utili a confrontarsi sulle problematiche di settore.
    scopri di più >>
  • Storie di adolescenti e i cambiamenti del quartiere
    L’adolescenza e i cambiamenti del quartiere cagliaritano i temi centrali del convegno “Crescere a Is Mirrionis”, svolto ieri in via Malfidano, nella sede dell’associazione “Edmondo De Amicis”. Un incontro che è stato anche l’occasione per presentare il libro “Occhi di sale”, un romanzo scritto da Massimo Granchi e edito da Palabanda Edizioni.
    scopri di più >>
  • Renzi vince un round, ma la partita dell’Iva resta aperta per la manovra autunnale
    «Non sempre è chiaro dove finisca il gioco delle parti e cominci un contrasto reale», scrive Massimo Franco sul Corriere della Sera, a proposito della contrapposizione (guerra di nervi?) tra il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan e Matteo Renzi. Formalmente, i termini del contendere riguardano il possibile aumento delle aliquote Iva per consentire un abbassamento del cuneo fiscale sul costo del lavoro. Renzi è stato perentorio al riguardo: «l’Iva non si tocca e non si toccherà. Il Pd è il partito che abbassa le tasse e non le alza», cui a stretto giro Padoan risponde apparentemente conciliante: «L’intendimento del governo nell’impostazione della legge di bilancio prevede di escludere l’aumento delle aliquote Iva, attuando una manovra alternativa».
    scopri di più >>
  • Primavera nel cuore della Sardegna
    Mare e montagna, cultura ed enogastronomia: sono questi gli ingredienti principali dell'undicesima edizione di "Primavera nel cuore della Sardegna", la rassegna promossa dalla Camera di commercio di Nuoro con il patrocinio della Regione Sardegna che apre le porte ai visitatori in 23 paesi nel cuore dell'Isola. 
    scopri di più >>