Gennaio 24, 2019

    Login to your account

    Username *
    Password *
    Remember Me

    Tottus In Pari

    Tottus In Pari
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

    Negli ultimi tempi si sente spesso parlare di archeologica sperimentale, quasi fosse la tendenza del momento. Le definizioni sono molte e fantasiose. L’Archeologia sperimentale, piace ricordarlo, è una disciplina sussidiaria della scienza archeologica tradizionale che studia - attraverso l’esperimento (nel senso scientifico-galileiano del termine) - i processi che sottendono alla creazione e modificazione di un manufatto. Ritenere perciò una “prova empirica” il radersi con una scheggia di ossidiana piuttosto che con una replica di un rasoio romano di bronzo, è a dir poco esilarante. Al contempo, la mera replica di scenari del passato attraverso installazioni fisiche, appare quantomeno riduttivo.

    Tottus In Pari
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

    Il ricordo di Marisa Sannia a dieci anni dalla sua scomparsa, ripercorrendo quelli che sono stati gli elementi che ne hanno influenzato la sua produzione artistica, specie degli ultimi anni prima della sua prematura scomparsa. E’ la direttrice che la cugina dell’artista iglesiente, Rita Sannia, ha voluto seguire nell’elaborare “It est sa poesia” lo spettacolo appositamente allestito e andato in scena su iniziativa del circolo dei sardi Giuseppe Dessì a Vercelli lo scorso 21 aprile.

    Tottus In Pari
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

    In questi ultimi venti anni la Sardegna vive uno dei momenti più significativi della sua storia ultra millenaria: la riscoperta del passato e della verità sulle proprie origini. Dopo esser stata oscurata per quasi due secoli dal silenzio della storiografia ufficiale, l'isola è come se avesse sviluppato degli anticorpi capaci di reggere all'urto dell'oblio a cui era stata condannata. Sono emersi così, in questo tempo, oltre agli storici, scrittori e studiosi di altre discipline, quali la Paleoarchitettura (per quanto mi compete), l'Archeoastronomia, la Linguistica e, grazie a Caterini, anche l'Antropologia, a rimarcare con lucidità le evidenti contraddizioni e manomissioni di chi ha raccontato, con la "mano destra" del potere, solo la storia dei vincitori.

    Share