Tottus In Pari

“FIORE DI CACTUS”, BENEDICTA BOCCOLI E MAXIMILIAN NISI IN TOURNEE IN SARDEGNA
di Maria Milvia Morciano

Tra pochi giorni anche in Sardegna sarà possibile assistere alla fortunatissima commedia “Fiore di cactus”:

- 9 gennaio, ore 21, Cine Teatro Montiggia, Palau (OT)

- 10 gennaio, ore 21, Teatro Civico di Alghero (SS)

- 11 gennaio, ore 21, Teatro civico Oriana Fallaci di Ozieri (SS)

- 12 gennaio, ore 21, Teatro Tonio Dei di Lanusei (OG)

Continua
I SOLDATINI: “LA STORIA IN MINIATURA”
IL NUOVO LIBRO DI MAURIZIO CORONA

Si può raccontare la Storia attraverso la descrizione di soldatini, figurini e diorami esposti in un museo? Si può. Se si sa come fare. Maurizio Corona, storico di recidiva passione e collezionista, lo dimostra con questo libro nel quale con meticolosità descrive le sale del Musée de la figurine historique di Compiègne. Ogni divisa, ogni diorama evocano periodi storici ed eventi bellici, che l’Autore ricostruisce con precisione. Pur narrata con penna leggera la Storia nulla perde della sua attrattiva; i fatti mantengono credibilità, i protagonisti si muovono come su una scena teatrale. Paradossalmente il racconto si veste di maggiore fascino perché entra nelle pieghe nascoste degli avvenimenti, in quei particolari che, con dosaggi equilibrati di dramma e commedia, fanno emergere l’umanità dei protagonisti. Tutto con rigore di scienza e documentazione inoppugnabile.”

Continua
PROFUMO DI NATALE IN CUCINA
ANNALISA ATZENI CI RACCONTA LE TRADIZIONI SARDE

Annalisa Atzeni, di Sisini, cuoca professionista specializzata in cucina tipica sarda, vive con la grande passione degli antichi mestieri e dei prodotti locali.  Ci parla delle tradizioni sarde e ogni sua parola apre e rimanda a mille discorsi, tempi e ricordi.   

Continua
RACCONTARE NELLE SCUOLE IL RISPETTO VERSO LE DONNE
L’IMPEGNO NEL SOCIALE DELL’ECLETTICA GIORNALISTA CLAUDIA SARRITZU

L'ultima volta che ho intervistato Claudia Sarritzu, girava l'isola presentando il suo libro sulla crisi economica: “La Sardegna è un'altra cosa”. Da circa due anni su Globalist invece racconta l'orrore della violenza contro le donne.

Continua
L’ESORDIO LETTERARIO DI ANNA MARIA PUSCEDDU, NUORESE TRAPIANTATA A MILANO L’ALTRA META’ DI LEI (L’inizio della fine)
Il lungo viaggio della coscienza, in perenne corsa contro il tempo, in lotta contro la malattia.

“Giulia Ricci è una giovane scrittrice di successo, la vita sembra finalmente sorriderle, quando scopre che ormai non gliene resta poi molta: un tumore incurabile si è impossessato del suo cervello e con lui arriva anche un’inquietante vocina… Che fare? Spendere il poco tempo che le resta a curarsi inutilmente, o partire per l’Irlanda e inseguire un sogno? Un noto regista  ha avanzato la proposta di poter trarre un film dal suo primo romanzo fantasy. Scoprirà presto che gli attori non sono poi così diversi dai suoi personaggi irreali. Uno soprattutto, un ragazzo dai mille segreti, la porterà a credere che la vita valga sempre la pena di essere vissuta sino alla fine. Insieme ad un inaspettato amore, arriverà anche qualcosa di molto inquietante, un’ombra sfuggente, pronta a darle la caccia. Chi sia e che cosa voglia, sarà solo una delle tante domande che sorgeranno in lei. Il suo sarà un lungo viaggio dentro se stessa, in perenne corsa contro il tempo!”

Continua
L’OPERA DI SIMONA MUZZEDDU PER L’INAUGURAZIONE DEL NUOVO MUSEO DI VILLA BERNASCONI
COME UNA FARFALLA BIANCA

L’artista Simona Muzzeddu nata a Gallarate dove vive e lavora, ha elaborato la sua formazione artistica inizia frequentando il Liceo Artistico “A.Frattini” di Varese e in seguito l’Accademia delle Belle Arti di Brera a Milano, dove si laurea in Pittura a pieni voti. La sua formazione si è specializzata nel settore della grafica conseguendo il diploma di Multimedia Art Director presso l’Acof di Busto Arsizio e ha svolto per due anni la funzione di “tutor” per il corso di Grafica d’Arte presso l’Accademia delle Belle Arti di Brera, al fianco della Professoressa Luce Dhelove.

Continua

    Primo piano

    • I 3 martiri sardi menzionati nel Martirologio Geronimiano
      Antico calendario che riporta l’elenco dei martiri venerati nelle diverse località del mondo cristiano, sia in Oriente che in Occidente. Erroneamente attribuito a S. Gerolamo, dal quale ha preso il nome, si tratta in realtà di una compilazione anonima redatta, nella versione originaria, in Italia settentrionale nel secondo quarto del V secolo. Sebbene abbia un carattere assai scarno, il testo contiene le indicazioni essenziali per la celebrazione dei diversi martiri (le cosiddette “coordinate agiografiche”); per ogni giorno dell’anno registra, infatti, il nome di tutti i martiri festeggiati in quella data -si tratta, in genere, della data della morte, che i cristiani consideravano, tuttavia, il dies natalis- preceduto, ciascuno, dall’indicazione del luogo in cui ricorre la celebrazione, luogo che corrisponde, di norma, alla regione o alla città che custodisce l’oggetto che ha ingenerato il culto, ossia il sepolcro del martire.
      scopri di più >>
    • Dj Fanny: "Baglioni portami a Sanremo"
      Per passione fa il dj e la musica è il suo mondo. Andrea Turnu, di Ales (Oristano), ha 30 anni e da sei gli è stata diagnosticata la terribile SLA. Andrea vive immobile in un letto, ma i suoi occhi non si fermano mai. Dai suoi profili social (il suo account Facebook è significativamente #ConGliOcchi) comunica, lancia proposte, pubblica dirette video, partecipa a campagna di raccolta fondi per la ricerca. 
      scopri di più >>
    • A Mamoiada la magia dei fuochi di S.Antonio
      I fuochi di Sant'Antonio Abate illuminano il 16 e 17 gennaio Mamoiada, un rito propiziatorio millenario tra il sacro e il profano. Una quarantina di roghi, col suggestivo gioco di luci e bagliori, bruciano fino alle prime luci dell'alba tra slarghi e piazze. Il 17 pomeriggio, dalle 15 fanno, la loro comparsa le figure tradizionali dei Mamuthones e Issohadores, con i giri attorno al fuoco e le processioni danzanti per le vie del paese.
      scopri di più >>
    • Giulia Achenza: vi racconto la mia Sardegna, culla della bellezza
      Un mondo onirico, fatto di fotogrammi di luoghi in cui sappiamo di non essere mai stati ma per cui vien facile provare quella nostalgia della lontananza che i tedeschi chiamano "Fernweh". Un mondo in cui i personaggi si fondono con la natura e con la casa che, spesso sono uno stesso corpo. Un mondo di ricerca attenta e collaborazioni importanti che fanno di Giulia Achenza, classe 1989, una delle videomaker più promettenti della nuova generazione.
      scopri di più >>
    • Teatro: Macbettu miglior spettacolo 2017
      Il dramma shakespeariano trasportato in una Sardegna arcaica e senza tempo. Macbettu di Alessandro Serra, prodotto da Sardegna Teatro in collaborazione con Teatropersona, è vincitore del Premio Ubu 2017 come miglior spettacolo dell'anno.
      scopri di più >>
    • Il Natale nella Letteratura sarda
      Salvatore Cambosu in Miele Amaro, il suo capolavoro, - che possiamo, considerare un’antologia, un catalogo generale dell’identità sarda, della sua storia e della sua civiltà - ora come etnologo e antropologo, ora come demologo e storico, ma soprattutto come narratore e poeta, racconta dall’interno, dal sottosuolo, facendosi portavoce del popolo, una sardità non mitizzante ma ancorata alla realtà. E con essa descrive riti e tradizioni. Fra i tanti temi a lui molto cari e tra i più frequentati vi è il Natale. Ecco cosa scrive in proposito nel capitolo Poesie Natalizie liete e tristi: «Certo, ci vuole proprio un villaggio perché un bambino come Gesù possa nascere ogni anno per la prima volta. In città non c'è una stalla vera con l'asino vero e il bue; non si ode belato, e neppure il grido atroce del porco sacrificato, scannato per la ricorrenza. In città è persino tempo perso andar cercando una cucina nel cui cuore nero sbocci il fiore rosso della fiamma del ceppo. E infine, con tante luci che vi oscurano le stelle, è troppo pretendere attecchisca la speranza che, alla punta di mezzanotte, i cieli si spalancheranno e dallo squarcio s'affaccerà una grotta azzurra...».
      scopri di più >>