Dopo Ny Charlotte, Lirico Cagliari scommette su USA

Sovrintendente Orazi, gettiamo le basi per Teatro Internazionale

Charlotte, contea di Mecklenburg, 820 mila abitanti, Carolina del Nord, Usa. Il Teatro Lirico di Cagliari, dopo il successo di New York con la Campana sommersa di Ottorino Respighi, sarà anche lì. Si parte una settimana dopo Pasqua, il 23 aprile. Debutterà all'Opera Carolina "La fanciulla del west" di Giacomo Puccini: un lavoro che vede Cagliari protagonista in una coproduzione che rilancia il nome del Teatro sardo nel mondo.

Il Lirico sarà accanto all'Opera Carolina, alla New York city Opera e al Teatro del Giglio di Lucca. Cagliari interviene per la parte del lavoro legata a scene e costumi.

E naturalmente alla prima ci sarà il Soprintendente Claudio Orazi. "Tutto sta procedendo per il meglio - spiega all'ANSA illustrando il quadro della situazione a una settimana dal debutto - siamo particolarmente orgogliosi di questa collaborazione. Stiamo gettando le basi per un lavoro che ci vedrà sempre più a contatto con realtà internazionali di questo tipo". Uno scambio di esperienze che piace al Lirico.

"Oltre il grande successo mi è piaciuta la simbiosi che si è creata tra l'orchestra di New York e i nostri professori - racconta il Sovrintendente - Con i complimenti del direttore Michael Capasso. Non solo: è stata un'esperienza bellissima e molto apprezzata anche per gli aspetti inerenti palcoscenico e scenografia, con la grande professionalità quarantennale del nostro capo macchinista. Abbiamo fatto onore alla grande scuola macchinistica italiana".

Una lotta anche contro il tempo. "Le sale del Lincoln, come si può immaginare, sono richiestissime - sottolinea Orazi -. E bisogna lavorare in fretta e bene per essere pronti allo spettacolo. Ho particolarmente apprezzato la determinazione e la concentrazione, indispensabili per ottenere risultati di qualità in tempi strettissimi".
Si replica il 27 e 29 aprile. Dopo Charlotte la produzione sarà alla New York City Opera nel settembre 2017, al Teatro Lirico di Cagliari ad ottobre e quindi a Lucca, Pisa, Livorno.

 

(ANSA)

Focusardegna
Author: Focusardegna

Una realtà libera e indipendente. Uno spazio giovane e dinamico dedicato alla Sardegna nel quale raccontare le sue storie, i suoi protagonisti, le sue eccellenze. Una piattaforma in cui condividere, approfondire, dibattere, nel quale ritrovarsi per discutere sul presente, imparando dal passato e volgendo lo sguardo al futuro. FocuSardegna è dedicato a chi la ama, a chi la porta nel cuore e a chi è disposto a tutto per proteggerla. Vieni a visitarci su www.focusardegna.com e contattaci a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.


FaceBook  Twitter

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Primo piano

  • Conto alla rovescia per Marco Buttu. L'Ingegnere gavoese in missione in Antartide ai limiti del possibile, ai confini del mondo.
    Un anno nel deserto ghiacciato dell'Antartide a sperimentare l'atmosfera, il cielo, la terra e la biologia dell'uomo. Sono questi i temi al centro degli studi che il PNRA (Programma Nazionale di Ricerche in Antartide), l'ENEA (Agenzia per le nuove tecnologie l’energia e lo sviluppo economico sostenibile), e il CNR (Consiglio Nazionale delle ricerche), in collaborazione con l'IPEV francese (Institut Polaire Paul-Emile Victor) affronteranno, inviando tredici professionisti europei in una mission quasi impossible.
    scopri di più >>
  • Il carasau entra ufficialmente nel dizionario Zingarelli
    In occasione del centenario (1917 – 2017) del vocabolario della lingua italiana Zingarelli, mercoledì 8 novembre, al liceo Dettori di Cagliari, ci sarà un incontro con gli studenti dedicato al dizionario, con l’intervento del linguista e critico letterario Massimo Arcangeli, dell'università di Cagliari e della sociolinguista Vera Gheno, dell'università di Firenze. Un viaggio intorno alla parole per spiegare il passato, il presente e il futuro del nostro idioma, tra inglesismi, neologismi e vocaboli perduti. 
    scopri di più >>
  • Ma quando esce “Le tigri del Gocèano”? Intervista a Vanni Lai, finalista Premio Italo Calvino
    “Le Tigri del Gocèano di Vanni Lai. Una Sardegna ben reale dell’inverno 1955-56 è lo scenario della sua narrazione presenta tratti spiazzanti, quasi distopici. Qui, ancora una volta, la tradizione sarda ci presenta un frutto della sua inesausta vitalità. Il passato che non passa si concretizza nella densa tragedia annunciata con la sua vittima sacrificale, un giovane bandito senza scampo: per lui non c’è più posto nel mondo”. (Giuria – Premio Italo Calvino 2017)
    scopri di più >>
  • Ploaghe: Gianni Tetti con il Grande Nudo Experience BiblioTour
    "Grande Nudo", ultimo romanzo del sassarese Gianni Tetti, riprende ancora una volta il suo viaggio in Sardegna. L'appuntamento è per venerdì 3 novembre a Ploaghe, alle 20.00 negli spazi dell’ex Convento dei Cappuccini in via Pietro Salis, dove a presentare l'opera, accanto all'autore, saranno il giornalista Giovanni Dessole e il delegato alla cultura del Comune di Ploaghe, Giovanni Salis.
    scopri di più >>
  • SINESTESIE: CineConcerti in scena
    Tre spettacoli, tre racconti proiettati in scena: questa la prima edizione della Rassegna di CineConcerti - SINESTESIE. Nel mese di Novembre la Casa di Suoni e Racconti proseguirà il suo impegno artistico nella creazione di un dialogo tra le Arti iniziato con la Rassegna di Spettacolo tra Parola e Musica - SIGNIFICANTE e il Festival delle Musiche dei Mondi - UCRONIE, progettando questa volta l’incontro tra il Cinema e la Musica.
    scopri di più >>