Luglio 20, 2019

    Login to your account

    Username *
    Password *
    Remember Me

    L'intervista

    L'intervista
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

    Imprenditori, artisti, rappresentanti delle istituzioni, professori universitari e tanti altri ancora. Sono diverse le personalità che, nel corso di questi primi sei mesi di vita di FocuSardegna, abbiamo ospitato nella nostra rubrica “10 domande a…”. Ognuno di loro costituisce, per la Sardegna, un’autorevole espressione del settore che rappresenta. Non è stato per niente facile scegliere solo alcune delle risposte ricevute al fine di riproporre, in un’intervista virtuale, i temi ed i concetti che, a mio avviso, hanno assunto maggiore rilevanza in questo particolare frangente storico, politico ed economico. Tuttavia, molti altri concetti, idee, suggerimenti od opinioni, saranno ripresi più avanti in differenti situazioni e specifici focus. L’auspicio è che dalle loro risposte possa maturare un dialogo capace di suscitare, nei nostri lettori, un maggiore interesse nei confronti dei temi socio-politici della Sardegna.

    L'intervista
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

    Saggista e ricercatore, Aldo Aledda, congiuntamente a una intensa attività lavorativa all'interno della pubblica amministrazione (oltre 30 anni), ha portato avanti una intensa attività di studio, di ricerca e di impegno giornalistico, integrata da occasionali insegnamenti universitari, che ha portato alla pubblicazione, oltre che di numerosi saggi e articoli, di 15 libri soprattutto in materia di storia e sociologia dello sport e di flussi migratori e uno sulla pubblica amministrazione (La sfinge di carta, 1994). Tra i più significativi si ricordano I sardi nel mondo (1991); De Coubertin, Addio! (1998); I cattolici e la rinascita dello sport in Italia (1998, Targa premio “Bancarella Sport”); Vincere è tutto. Sport in USA dal Big Game al Big Business (2000, finalista premio “Bancarella Sport”, 2° premio letterario CONI); Sport. Storia politica e sociale (2002, finalista premio “Bancarella Sport” e 1° premio letterario CONI; The Primacy of Ethics. Also in Sport? (2011) e il romanzo storico Donne d’assalto (2010).

    L'intervista
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

    Sardo di nascita, romano d'adozione. Flavio Soriga, classe 1975, è uno tra i narratori italiani più apprezzati e premiati dell'ultimo decennio. Esordisce nel 2000 con la raccolta di racconti Diavoli di Nuraiò, pubblicato dalla casa editrice sarda Il Maestrale, e subito è vincitore del Premio Italo Calvino.  Nel 2002 pubblica Neropioggia, romanzo vincitore del Premio Grazia Deledda Giovani 2003. Nello stesso anno Soriga rappresenta l'Italia al progetto Scritture Giovani del Festivaletteratura di Mantova. È  stato uno degli ideatori del festival letterario di Gavoi “Isola delle storie”, è direttore artistico del festival “Settembre dei poeti” di Seneghe e del Piccolo Festival della Leggerezza dell’Argentiera (Sassari). Flavio Soriga scrive su quotidiani e periodici, tra i quali "La Nuova Sardegna", "L'Unità" e la rivista "E" di Emergency, inoltre è stato autore per alcuni programmi televisivi.

    Share